Il fiume Serchio: conoscerlo, amarlo, rispettarlo

Il progetto didattico

L’Autorità di Bacino del Serchio, per l’anno scolastico 2015-2016, ha avviato un progetto didattico rivolto prevalentemente ai bambini delle scuole elementari, dal titolo “Il fiume Serchio: conoscerlo, amarlo, rispettarlo”.

Il progetto è realizzato con la collaborazione del Comune di Lucca, che ha concesso il suo patrocinio, e della Fondazione Banca del Monte di Lucca, che ha contribuito finanziariamente per una sua migliore attuazione e valorizzazione.

Scopi e obiettivi

Lo scopo principale del progetto è quello di divulgare la conoscenza dell’ambiente fluviale , dalla sorgente alla foce, per promuovere nei bambini una cultura del “rispetto ambientale”, primo presupposto per la formazione di un atteggiamento responsabile nei confronti della salvaguardia del territorio. Il progetto pertanto si inserisce nelle attività di prevenzione e tutela di competenza dell’Autorità di bacino.

In termini più concreti, il progetto ha tre obiettivi:

  • Divulgare la conoscenza dell’ambiente fluviale e, in particolare, del tratto ricadente nel territorio lucchese;
  • Trasmettere la consapevolezza di come la presenza del Serchio abbia condizionato il suo territorio, e di come nei secoli gli abitanti lo abbiano valorizzato, ma anche sfruttato e violato;
  • Sviluppare un atteggiamento di rispetto ambientale e di prevenzione, attraverso la conoscenza degli eventi alluvionali, delle opere di difesa , delle possibile strategie per la sicurezza idraulica del territorio.

A chi si rivolge

Il progetto per l’anno scolastico 2015-2016 ha interessato le seguenti scuole:

  • Scuole primarie - Istituto Comprensivo Lucca centro storico (classi IV e V):
    • scuola "Dante Alighieri"
    • scuola "Giovanni Pascoli"
  • Scuole primarie - Istituto Comprensivo n° 7 (classi IV e V):
    • Santa Maria a Colle
    • S. Alessio
    • S. Macario
    • Nave
  • Scuola secondaria di Santa Maria a Colle (classi I)
per un totale di circa n. 380 alunni e n. 20 insegnati coinvolti.

Come si attua

Le modalità di attuazione del progetto e le tematiche illustrate sono state preventivamente verificate col personale docente interessato, tramite appositi incontri preparatori e il raffronto con i programmi didattici ministeriali. Gli esperti incaricati, dipendenti dell’Autorità di bacino, si sono recati nelle scuole e hanno illustrano, mediante materiale didattico appositamente predisposto (presentazioni power point, un erbario, schede illustrative) le seguenti tematiche:

Per le classi IV elementari:

  • Come è fatto un fiume – la “continuità” fluviale
  • Gli abitanti del Serchio: la fauna e la flora
Per le classi V:
  • L’evoluzione del Serchio nei secoli
  • Le architetture dell’acqua e le centrali idroelettriche
Per tutte le classi:
  • Il bacino del fiume Serchio
  • Le alluvioni del Serchio, le opere di difesa , la protezione civile

Inoltre il progetto ha previsto per le quinte classi elementari e per le prime medie un’ attività di laboratorio sul tema della prevenzione, per far riflettere i bimbi sulla necessità di compiere scelte di sviluppo territoriali adeguate e sostenibili.

Il materiale didattico: schede illustrative

L’opuscolo didattico

Grazie al contributo della Fondazione Banca del Monte di Lucca , è stato elaborato e stampato un opuscolo didattico, illustrativo delle tematiche sopra elencate, che sarà utilizzato per valorizzare il progetto e dargli continuità anche nei prossimi anni.

Scarica il libretto in formato pdf
  • Autorità di Bacino pilota del fiume Serchio
  • Via Vittorio Veneto, 1 - 55100 Lucca (LU)
  • Telefono: 0583.462241 0583.952355
  • C.F.: 93014950500 - PEC: bacinoserchio@postacert.toscana.it